“IL LAZIO A CASA TUA, FILIERA AGRICOLA SOLIDALE”

arsial
Iniziativa (p)ORTO SICURO

La Cooperativa Olivicoltori di Villa San Giovanni in Tuscia (VT) nasce nell’anno 1964 come frantoio “sociale” grazie al lavoro dei soci fondatori che realizzano a proprie spese e con il loro lavoro, un fabbricato nella odierna zona industriale di Villa San Giovanni in Tuscia. Nel corso degli anni, la Cooperativa ha goduto di condizioni favorevoli alla propria attività, grazie ad un tessuto produttivo essenzialmente orientato alla coltura dell’ulivo e alla produzione dell’olio. Basti pensare che il 90% del territorio agricolo di Villa San Giovanni in Tuscia è coltivato a uliveto e fino a qualche decennio fa in paese si contavano ben quattro frantoi.

Negli ultimi anni l’evoluzione del settore agricolo e il mutamento delle condizioni socio-economiche hanno evidenziato una sostanziale tendenza negativa nella produzione della materia prima, le olive, dovuta all’abbandono dei campi. Nonostante a livello nazionale si assista ad una diminuzione consistente della produzione , il prezzo medio dell’olio extravergine resta basso, la grande distribuzione propone oli di origine estera a prezzi talmente scontati che annientano la concorrenza e rendono difficoltoso ai piccoli produttori rientrare delle spese sostenute.

Il 2020 è l’anno della pandemia e gli effetti negativi si ripercuotono anche nel nostro settore ed hanno evidenziato l’importanza di un canale di vendita dell’olio extravergine alternativo all’acquisto “di persona” e  “in loco”, modalità gradita alle persone che vivono nei comuni limitrofi nonché ristoratori della provincia di Viterbo.

La chiusura degli esercizi pubblici, nonché l’impossibilità per le persone di muoversi liberamente ha causato lo stop forzato alle vendite e la necessità di ricorrere al canale online mostrando, però, come ogni singola iniziativa di comunicazione (esempio un post sul social), non sia singolarmente sufficiente al raggiungimento dell’obiettivo, ma che per vendere un prodotto come l’olio d’oliva extra vergine, serva una strategia integrata di diversi strumenti nonché la formazione delle persone. Il bando dell’Arsial (p)ORTO SICURO ci permette di proiettare la Cooperativa direttamente dagli anni ’60, al 2021 ed offrire il nostro olio extravergine in modo sicuro a tutti coloro che desiderano un prodotto artigianale, genuino e ottenuto unicamente dalle olive raccolte nel nostro Comune.

Per il raggiungimento degli obiettivi prefissati, ovvero raggiungere un gran numero di persone, presentare il nostro olio, offrire una nuova modalità di acquisto del nostro Olio e permettere anche in una situazione difficile come quella attuale di ricevere il prodotto direttamente a casa, sono state individuate le seguenti attività ritenute essenziali per la buona riuscita del progetto:

  • Realizzazione del nuovo portale web con blog e e-commerce
  • Creazione del sistema di ordine elettronico e gestione delle fatture
  • Realizzazione di campagne di comunicazione per far conoscere la cooperativa e incentivare l’acquisto dell’olio online
  • Acquisto di materiale per le spedizioni
  • Formazione di personale
  • Comunicazione

Con una strategia integrata sarà possibile riuscire a limitare i danni derivanti dalla situazione pandemica, evitando di rimanere con il prodotto invenduto e allo stesso tempo porre le basi per lo sviluppo di una tradizione antica e radicata nel territorio.

produzione olio extra vergine di olivs

Lascia un commento