Sostituire burro con olio extravergine di oliva

I due condimenti più utilizzati per condire, insaporire le pietanze sono il burro e l’olio extravergine di oliva. L’uno di origine animale, l’altro di origine vegetale. Ma i due condimenti possono essere usati indistintamente? A parte il gusto personale, dal punto di vista nutrizionale cosa cambia? Si può sostituire il burro con l’olio extravergine di oliva?

Il duello diventa serrato soprattutto intorno al tema “alimentazione e salute”. In linea generale, i nutrizionisti tendono a consigliare l’olio di oliva al posto del burro.

La dieta mediterranea

Negli ultimi anni, anche grazie al fatto che è stata riscoperta la dieta mediterranea e i suoi benefici, tanto che l’UNESCO la ha anche riconosciuta come Patrimonio Culturale Immateriale dell’Umanità, si tende a riconoscere la qualità nutrizionale dell’olio d’oliva che contiene essenzialmente grassi insaturi, benefici per la salute e capaci di attivare il colesterolo “buono” HDL nel sangue. Inoltre è ricco di vitamine, in particolare E e A.

valori nutrizionali dell'olio di oliva

Sì, l’ago della bilancia tende a propendere per l’oro giallo d’Italia. Ma è davvero così? Proviamo ad analizzare i due contendenti.

Olio extravergine vs burro

Se vuoi sostituire il burro con l’olio devi sapere che il burro ha origine animale e deriva dalla parte grassa del latte (la panna) mentre l’extravergine di oliva ha un’origine vegetale ed è ottenuto dalla spremitura delle olive. La differenza tra olio di oliva e il burro è determinata dal livello di colesterolo. Il burro è un grasso animale quindi contiene colesterolo, invece, nell’olio extravergine è assente.

I benefici per la salute

benefici per la salute dell’olio extravergine di oliva sono lampanti: equilibrio tra grassi insaturi e polinsaturi rallenta l’invecchiamento cellulare, è ricco di Vitamina E e F e apporta un insieme di acidi grassi che l’organismo non sa sintetizzare da solo.

Sostituire il burro con olio generico non farà bene al vostro organismo. Acquistate un extravergine di qualità, magari prodotto da piccole realtà come la nostra.

Sostituire il burro nelle ricette

La tendenza è quella di preparare torte con olio a dispetto della tradizione che vede lo strutto come protagonista indiscusso. I motivi? I dessert sono soffici, più digeribili e si conservano a lungo, mantenendosi umidi.

Ma quanto olio mettere al posto del burro nei dolci?

Lascia un commento